Piano Triennale dell'Offerta Formativa

Il Piano Triennale dell’Offerta Formativa (P.T.O.F.) è il documento espressivo dell’identità della scuola che declina operativamente le scelte antropologiche ed educative di fondo descritte nei documenti costitutivi quali il Progetto educativo.

Il documento è stato elaborato dal collegio dei docenti nella seduta del 01/07/2019 sulla base dell’atto di indirizzo del dirigente del 26/06/2019 ed è stato approvato dal Consiglio di Istituto nella seduta del 28/08/2019.

La Scuola "San Giovanni Bosco" s'impegna a educare i/le bambini/e alla verità promuovendone la formazione umana, culturale e religiosa con uno stile di gratuità, di servizio e di impegno responsabile.

La proposta educativa, si realizza in un contesto comunitario in cui partecipano i bambini, i genitori, il personale docente e non e assicura la sua presenza sul territorio attraverso il dialogo, la collaborazione, il raccordo con le altre scuole (statali e non), con gli altri Enti Locali, con le diverse Agenzie culturali e sociali (in riferimento alle legge 107 art.1, comma 14).

In essa operano, dall’anno 1940, le Suore Dimesse sulla linea del loro padre fondatore Padre Antonio Pagani, francescano dei Frati Minori, coraggioso apostolo della verità nell’amore. Le suore e il personale laico presente svolgono il loro compito educativo centrato sulla formazione integrale della persona in un’ottica particolare di EDUCAZIONE ALLA VITA E ALLA VERITA’, intesa come via alla libertà, in un ambiente educativo permeato dallo spirito evangelico che favorisce un clima sereno, accogliente e consono alla crescita umana e cristiana di ogni bambino.

La scuola si pone l'ulteriore obiettivo di valorizzare la diversità rendendo quest’ultima una risorsa per tutta la comunità scolastica attraverso percorsi di accoglienza e di integrazione, soprattutto con bambini in situazioni di svantaggio e stranieri. Si impegna nel favorire lo sviluppo dell'identità della relazione, dell'integrazione e della cooperazione all'interno del gruppo, creando un favorevole contesto di apprendimento (in riferimento alla legge 107, art.1, comma 16).

La scuola promuove la cultura della legalità e il rispetto delle regole, sia in relazione alle persone che alle cose, adottando strumenti e percorsi per favorire l’inclusione e l’integrazione scolastica.

OBIETTIVI FORMATIVI

  • Potenziamento delle competenze matematico-logiche e scientifiche
  • Sviluppo delle competenze in materia di cittadinanza attiva e democratica attraverso la valorizzazione dell'educazione interculturale e alla pace, il rispetto delle differenze e il dialogo tra le culture, il sostegno dell'assunzione di responsabilità nonché della solidarietà e della cura dei beni comuni e della consapevolezza dei diritti e dei doveri; potenziamento delle conoscenze in materia giuridica ed economico-finanziaria e di educazione all'autoimprenditorialità
  • Sviluppo di comportamenti responsabili ispirati alla conoscenza e al rispetto della legalità, della sostenibilità ambientale, dei beni paesaggistici, del patrimonio e delle attività culturali
  • Potenziamento delle metodologie laboratoriali e delle attività di laboratorio
  • Valorizzazione della scuola intesa come comunità attiva, aperta al territorio e in grado di sviluppare e aumentare l'interazione con le famiglie e con la comunità locale, comprese le organizzazioni del terzo settore e le imprese

 

ico pdf
P.T.O.F.

Questo sito utilizza i cookies per rendere possibile il corretto funzionamento del sito web. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookies.